poster labandaIl progetto della serie web LA BANDA nasce nel 2018 come risposta agli umori che agitano la comunità di Marina di Pisa (chi non è contento del colore delle strisce in terra, chi della composizione rocciosa della costa, ma c’è anche chi non sopporta il continuo aumento della disuguaglianza tra le classi sociali), e racconta di come una banda di amici scalcinati voglia farsi giustizia da sola…
    Una commedia all’italiana, dove l’attore principale è Marina di Pisa visto con l’amore di chi ci è nato e lo vive, con i suoi angoli nascosti, i suoi circoli, i muri scalcinati ma romantici, il nuovo porto, i retoni sull’Arno e tanto, tanto altro ancora.
    La storia, ideata da Nico Malvaldi, Luca Serasini, Francesco Bottai (autore anche delle bellissime musiche della serie) e dallo sceneggiatore Enrico Caroti Ghelli, narra le vicende di un gruppo di marinesi ‘doc’ che in reazione ai soprusi subiti per colpa di un sistema per loro ingiusto, formano La Banda.
    Oltre alle molte battute prettamente “marinesi,” nelle sette puntate in cui è divisa la storia ci sono anche gli ammicchi, i volti scavati dal sale e dal sole, i bambini che giocano in piazza, la pineta, il luna park ma anche il biliardo del circolo, una maga, il ponce, le crepes, personaggi svariati ed improbabili, ma soprattutto tanta Marina di Pisa.

    Nonostante la storia “leggera” e di semplice comprensione, la serie offre tanti piccoli dettagli per chi li saprà cogliere. Si trovano argomenti centrali alla vita del paese come il porto, le ghiaie e le rivalità calcistiche, ma anche riflessioni sull’istintiva avversione al cambiamento, sulle disuguaglianze sociali, sul sistema che ironicamente protegge chi ha di più, a anche dei piccoli accenni sull’uguaglianza di genere, l’apertura allo straniero e perfino la menzione di una teoria macroeconomica alternativa.
    “A Marina non ci sono solo gelati e tramonti!”, come dice una (non)attrice partecipante al progetto.

    20160727 CN BLU cornice blu FBdal 31 Luglio al 7 Agosto 2016
    Aperto dal Giovedì alla Domenica, dalle 21 alle 24

    Vernissage Domenica 31 luglio ore 21.30
    Finissage Domenica 7 agosto ore 21.30 / Proiezione del cortometraggio “Ponce and Cigarettes” con inediti director’s cuts.

    Associazione Culturale Cantiere Nuovo
    via I. Orlandi snc - Marina di Pisa (PI)

    Per il quarto anno dalla sua prima esposizione a Marina di Pisa, l’associazione culturale Cantiere Nuovo riapre i battenti in questa estate 2016. Come altre volte, l’associazione si trova ad affrontare temi attuali e a volte spinosi che ci coinvolgono e ci toccano in una maniera o in un’altra.
    Blu, la linea sottile tra ospitalità e invasione è il titolo della mostra per l’estate 2016 del Cantiere Nuovo. Un’analisi in chiave locale, sulle diverse opinioni che circondano il tema dell’accoglienza. Come si “legge” dalla locandina stessa della mostra che si aprirà la prossima Domenica, 31 Luglio, Blu è il colore che Nico e Luca vedono dominante sul litorale, a parte chiaramente gli elementi naturali del cielo e del mare: stalli blu, punti blu, bandiere blu…
    Soluzioni e offerte, per qualcuno necessarie ad incentivare l’accoglienza, ma da altri visti come strumenti che favoriscono solo l’invasione del “nostro” territorio. Proposte di accoglienza turistica per riqualificare il litorale, che per altri finiscono solo per rendere vulnerabile la nostra costa a speculazioni “senz’anima” di imprenditori estranei alla comunità.
    Intrappolati nelle strisce Blu, Nico e Luca affrontano di nuovo l’immobilismo creato dalle divergenti opinioni sul modo di vedere le cose tra chi decide, e chi deve accettare tali decisioni.

    vitatuavitameaVITA TUA, VITA MEA

    Il cantiere nuovo partecipa ad un progetto artistico Mondiale di nome INSIDE OUT.
    Un progetto socio culturale che permettere di sostenere una causa in cui si crede, condividendo semplicemente il proprio ritratto.
    La nostra causa, ancora una volta, è a sostegno della Comunità in cui viviamo: "vita tua, vita mea" In contrapposizione al detto “mors tua, vita mea,” dove si esalta il prevalere sul prossimo, il cantiere nuovo e quelli che parteciperanno al progetto, si schierano dalla parte di chi vede nella complicità e nel supporto del prossimo, la giusta chiave d’interpretazione della vita sociale e ricetta per il fiorire della comunità tutta.
    Da questo progetto dell’associazione INSIDE OUT, iniziative simili alla nostra hanno preso vita in tutto il mondo.
    Un paio anche in Italia.
    Ulteriori informazioni sul progetto inside out, video e
    immagini, sul sito dell’associazione fondata dall’artista francese JR.

    VITA TUA, VITA MEA (il video)


    marinese miconDa Sabato 19 luglio a Domenica 3 Agosto 2014 si è svolta a Marina di Pisa, nella sede del Cantiere Nuovo Ma io, sono Marinese?, la mostra di arte contemporanea realizzata da Nico Malvaldi e Luca Serasini che ha affrontato, con linguaggi diversi tipici dell’arte contemporanea,  domande cariche di tensione su ciò che si “muove” a Marina di Pisa. Domande che sono quelle degli abitanti, della comunità. Tanti pareri, come è giusto che sia, tra le tante persone che vivono e che lavorano a Marina.

    Alla brillante inaugurazione del 19 Luglio, hanno partecipato circa 200 persone che con entusiasmo hanno potuto vedere i diversi lavori presenti in mostra (fotografie concettuali, videoarte, graphic novel) oltre all’attesissima proiezione in anteprima del cortometraggio Ponce and Cigarettes. Sabato 26 l’artista turco Murat Onol, che ha già collaborato con noi per l’esposizione dello scorso anno ha inscenato la performance Fiele #002 - interiore/esteriore, una rappresentazione forte, viva, sull’incomunicabilità nel mondo di oggi di vivere e di esprimere in maniera costruttiva i sentimenti legati all’avversione e all’ingiustizia, facendo partecipare il pubblico presente nel lavoro di “sepoltura” dell’artista.

    crisi locandina thumbModifica e trasforma noi e la realta' che conosciamo
    Davanti alla trasformazione noi osserviamo la nuova dimensione di noi e quello che di noi rimane

    Il Cantiere Nuovo riapre i battenti dopo i 3 eventi del 2012 che ne hanno segnato la nascita: le mostre Marina di PisaOndeVarie e Tra Foce e Pineta. Tre appuntamenti densi di significato per la comunità, per gli artisti partecipanti e per il segno che questi tre momenti hanno lasciato nel territorio. Uno tra tutti, il murales di 7 metri realizzato da Chris Del Moro dedicato alla salvaguardia dei cetacei, proprio sul muro esterno della sede del centro culturale a Marina di Pisa.

    TRA FOCE E PINETA locandina thumb 1La mostra fotografica "Tra Foce e Pineta" nasce dalla collaborazione del CANTIERE NUOVO con il fotografo Nicola Ughi. Il CANTIERE NUOVO sposa l'entusiasmo del progetto e la sua forte relazione con la comunità locale.

    Luca e Nico interpretano il lavoro di Ughi e creano una mostra di arte contemporanea e multimediale per celebrare l'uscita del libro "Tra Foce e Pineta". Alla presentazione ufficiale partecipano l'assessore provinciale al turismo Salvatore Sanzo e l'assessore comunale alla cultura Silvia Panichi. Visitano la mostra motli appassionati di fotografia, di arte contemporanea e tutti gli amici del CANTIERE NUOVO.

    ONDE VARIE locandina thumbUn tuffo nella cultura surfista, nella sua componente artistica ed ambientalista. Un'occasione per la comunità locale di avvicinarsi agli aspetti spesso meno conosciuti del mondo del surf e delle sue onde varie.

    Artisti vari

     

     

     

    Marina di Pisa 2012 locandina thumbL’esposizione fotografica intitolata con semplicità “Marina di Pisa” segna l’incontro tra due ragazzi ritrovatisi dopo vent’anni nella loro Marina.

    © 2012 - 2021 associazione culturale Cantiere Nuovo Marina di Pisa